Crisi e civilizzazione di un'aristocrazia. A proposito di un libro recente