Sul concetto di uguaglianza di variabili casuali