Ragione e follia, scienza e arte nella narrativa di Tarchetti