Il primo fattore di uniformità della cultura europea rimane il cristianesimo. Le arti, le leggi, le usanze dei nostri Paesi sono state modellate dalla e sulla tradizione cristiana e nessuna unità politica potrà mai sostituirsi a questo legame che è il più profondo che lega gli europei. Però le identità religiose d'Oriente sono il fondamento di quelle nazionali e questo influisce sulle strategie culturali e sociali. Si osserva la specificità delle comunità di imigranti ortodossi in Italia sul piano della lingua, del rito ecclesiastico e degli usi e costumi.

Confini Est-Ovest: una storia di incontri e di scontri

NAUMOW, Aleksander
2010

Abstract

Il primo fattore di uniformità della cultura europea rimane il cristianesimo. Le arti, le leggi, le usanze dei nostri Paesi sono state modellate dalla e sulla tradizione cristiana e nessuna unità politica potrà mai sostituirsi a questo legame che è il più profondo che lega gli europei. Però le identità religiose d'Oriente sono il fondamento di quelle nazionali e questo influisce sulle strategie culturali e sociali. Si osserva la specificità delle comunità di imigranti ortodossi in Italia sul piano della lingua, del rito ecclesiastico e degli usi e costumi.
Europa: radici-confini-prospettive
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Verona.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Licenza non definita
Dimensione 236.78 kB
Formato Adobe PDF
236.78 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/22906
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact