Ho il diritto di distruggermi