Nota a Tribunale di Roma, 3 marzo 2011